Home Page

1° Trofeo 1999

2° Trofeo 2000

3° Trofeo 2001

4° Trofeo 2002

5° Trofeo 2003

6° Trofeo 2004

7° Trofeo 2005

8° Trofeo 2006

9° Trofeo 2007

10 ° Trofeo 2008

11 ° Trofeo 2009

12 ° Trofeo 2010

13 ° Trofeo 2011

Ippolito Fiori

5° Trofeo Città di Misilmeri

La Classifica

Le Foto

BONANNO GIOVANNI

Concimi chimici Carta per pasticceria e bar Tel / Fax 091/8721378 Via Carso, 79 Misilmeri (Pa)

Falegnameria F.lli Lo Bue

INFISSI INTERNI ED ESTERNI  CUCUNE COMPONIBILI              ARREDAMENTI                           LAV. INFISSI IN ALLUMINIO

Via F/15 n° 6 - 12 (Trav. V.le Europa) Misilmeri (PA) Tel/ Fax 091/8721566

HABITAT  di Ippolito Arredo Mobili – Camerette Cucine Componibili Corso G. Scarpello,46 Tel 0918722996 90036 Misilmeri PA

QUINTO TROFEO CITTA' DI MISILMERI,

MISILMERI 23 FEBBRAIO 2003

Ancora un' edizione super del Campionato di Società di Cross disputatosi al campo sportivo di Piano Stoppa, alla periferia di Misilmeri ed organizzato in magistralmente dalla locale società Marathon Misilmeri.Nutritissima la partecipazione degli amatori siciliani che hanno confermato i numeri della Camminata del Veterano infatti sono stati un po' meno di settecento i concorrenti classificati nelle quattro batterie disputate.Tutto si è svolto regolarmente e alla fine gli organizzatori ed i partecipanti erano abbastanza soddisfatti della bella mattinata di sport trascorsa.Ma veniamo alla gara, le preoccupazioni della vigilia per l'incessante pioggia che aveva flagellato buona parte della Sicilia, per fortuna si sono dissipati la mattina della gara quando un tiepido sole ha fatto tirare un sospiro di sollievo ad organizzatori ed atleti.Questi ultimi come detto precedentemente si sono presentati numerosissimi al campo sportivo di Piano Stoppa , dove era allestito il circuito di gara che si è rivelato davvero veloce e molto  gradito dai concorrenti. Quattro le batterie disputate tutte molto affollate e in particolare la terza (40 e 45) che ha visto ben 250 partecipanti. Tutto questo ha messo in difficoltà i giudici di gara ma grazie ad un imbuto abbastanza efficace , tutti gli atleti sono stati classificati.Le quattro batterie sono state tutte entusiasmanti, nella prima che vedeva ai nastri di partenza gli over 60 e le donne vittoria di Natale Caracciolo appena approdato alla categoria M60 che ha preceduto la prima delle donne Daniela Aliquò, che ha messo alle sue spalle avversarie del calibro di Liliana Canzoneri, Marianna La Colla, Alessandra Corvaia (vincitrice della scorsa edizione)  entrambe molto più giovani di lei. Nella seconda batteria (M50-M55) grande prova di Giovanni Porotti (M55) che ha staccato avversari appartenenti a categorie inferiori quali Raffele Santoddi e Buttacavoli Crescentino.Questi tre atleti hanno completato la prova, 6km di gara con un tempo inferiore ai 22', davvero fortissimi.Nella batteria successiva,la più affollata e riservata alle categorie (M40-M45), è visto uscita fuori ancora una volta la splendida forma che sta attraversando Giuseppe Sucameli, l'atleta trapanese infatti si è sbarazzato solo nel finale del suo diretto avversario Domenico Grimaudo appartenente anche lui alla categoria M40 e di Vincenzo Lombino e di Massimo Pluchino. Da sottolineare che stata una batteria davvero entusiasmante sia dal punto di vista agonistico che numerico. L'Ultima batteria  vedeva al via gli atleti più giovani delle categorie (TM e M35), l'atleta partenicense Giovanni Soffietto ha riconfermato la sua superiorità , ma si sono ben difesi i suoi avversari, come il neo amatore Salvatore Candela arrivato a soli nove secondi dal vincitore. Avvincente volata per il terzo posto con Massimo Canzonieri che ha preceduto di un soffio Matteo Giammona e Pietro Pinna. Una gran belle manifestazione questa organizzata dalla Marathon Misilmeri che ha curato ogni particolare   mettendo a disposizione dei concorrenti quanto di meglio fosse stato possibile dalla ricca colazione che ogni atleta ha ricevuto dopo la gara fino a tutti i servizi di cui partecipanti hanno potuto usufruire (ampi parcheggi,  spogliatoi,servizi igienici e docce che in una campestre  non è cosa di tutti i giorni). Davvero tanti complimenti agli organizzatori.