Home Page

Ci stringiamo al dolore di familiari, amici e conoscenti di Vincenzo Mutoli, podista della ASD Fiamma Rossa. Mutoli, classe '66 (pettorale 1003) è stato stroncato da un malore durante la sua mezza maratona, che si è disputata Domenica18 Novembre 2012

Noi Vincenzo lo vogliamo ricordare cosi   da: SICILIA RUNNING

ultramaratonemaratonedintorni

La tragedia si è consumata nel tratto di via Libertà che va da piazza Politeama a piazza Croci. L'intervento dei medici del percorso è stato immediato. A portare i primi soccorsi è stato il dottore Massimo Salzano, responsabile sanitario della manifestazione. Sono state eseguite tutte le procedure di pronto soccorso, massaggio cardiaco, defibrillazione ed intubazione.
Mutoli veniva trasportato all'ospedale di Villa Sofia ma non c'è stato più nulla da fare.

"Siamo davvero affranti per quanto successo – spiega Totò Gebbia, presidente del comitato organizzatore della Maratona – il nostro pensiero va certamente ai suoi cari. E' stato fatto di tutto per salvarlo, ma purtroppo oggi un uomo, un atleta ha perso la vita mentre praticava con passione lo sport che amava".

Ha parlato anche Vincenzo Alaimo, responsabile Marketing della Maratona sulla stessa linea d'onda: "E' una tragedia che tocca tutti noi – ha sottolineato – un lutto che manda in secondo piano tutto il merito sportivo".

La gara è stata poi portata al termine ma in segno di lutto tutte le premiazioni e le attività collaterali sono state sospese in un rispettoso silenzio.

E dire che l'avvio della gara era stata una festa. Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando ha presenziato alla partenza della Maratona e della non competitiva. A lui è stato assegnato il pettorale numero 18, a simboleggiare il numero delle edizioni. Da ricordare anche la presenza alla non competitiva di Gennaro Di Napoli.

Prima della gara, è stato osservato un minuto di silenzio per per ricordare le vittime della strada (era la giornata Mondiale a loro dedicata) e l'atleta marsalese Antonino Errera recentemente scomparso.

La vittoria va a Mamo tra gli uomini e a Chiolo tra le donne. La parte sportiva della maratona ha visto il successo dell'etiope Batri Taye Mamo che ha chiuso i 42km e 195m., in 2h21'14". Un dominio assoluto per Mamo che assieme al keniano Biwott aveva fatto selezione già al primo giro dando poi nella seconda metà la sterzata decisiva incurante anche della pioggia che è scesa e che ha reso la competizione più lenta.

Dominio che si è tradotto anche in termini di tempo: Nicodemus Biwott è giunto secondo in 2h28'12" con quasi 7 minuti di svantaggio rispetto al battistrada etiope.

E' etiope anche il gradino più basso del podio: Thesome Cherenet ha terminato in 2h39'09".

Gli italiani a seguire con il quarto posto di Alessandro Saccone della Universitas Palermo (2h47'58") ed ottimo esordio di Massimiliano Buccafusca della Marathon Monreale, quinto in 2h49'36".

Tra le donne, invece, c'è da registrare il successo di Giuseppina Chiolo (Top Sport) in 2h59'59". Torna a parlare italiano la maratona rosa grazie al bis dell'atleta di Mazzarino che si ripete dopo il trionfo nel 2007 (anno in cui si impose in 3h12'28").

La Chiolo ha battuto nettamente l'etiope Woldeamilak Elfneshe Tafesse che è giunta al traguardo in 3h13'28".

Terza piazza per Lucia Colgiago della Avis Seregno, a breve distanza dalla seconda piazza. Il suo crono è stato di 3h13'41".

A Vito Massimo Catania e a Giulia Mazzeo va il primo posto del podio nella Mezza maratona. L'esperto Vito Massimo Catania è stato protagonista nella mezza maratona. Il podista dell'Atletica Amatori ha vinto sulla distanza dei 21km e 97m. In 1h13'18". Catania ha preceduto Massimo Lisitano (Podistica Messina) che ha tagliato il traguardo di piazza Croci in 1h15'01", e Leonardo Lunetto della Polisportiva APB, sul podio grazie al suo 1h16'03".

Buone prove di Gabriele Di Vico (Archimede), quarto in 1h16'32" e di Angelo Falletta (Nadir), quinto in 1h16'50".

La mezza maratona femminile, invece, è stata appannaggio di Giulia Mazzeo (5 Torri Trapani) prima in 1h26'44" che ha preceduto Rosa Luchena (Due Sassi Matera) 1h27'04" e Caterina Gianò (Podistica Messina)1h28'58".

TOP TEN MARATONA MASCHILE

    BATRI TAYE MAMO (ETIOPIA) 2H21'13"

    NICODEMUS BIWOTT (KENIA) 2H28'11"

    THESOME ADANE CHERENET (ETIOPIA) 2H39'09"

    ALESSANDO SACCONE (UNIVERSITAS PA) 2H47'57"

    MASSIMO BUCCAFUSCA (MARATHON MONREALE) 2H49'35"

    SANDRO TOSI (GS PASTA GRANAROLO) 2H51'22"

    COSIMO AZZOLINI (NO AL DOPING E DROGA) 2H54'21"

    VINCENZO TARANTO (NO AL DOPING E DROGA) 2H54'50"

    MACIEJ CIEPLAK (POLONIA) 2H58'34"

    FRANCESCO LA PORTA (AMATORI ARAGONA) 2H59'05".


TOP TEN MARATONA FEMMINILE

    GIUSEPPINA CHIOLO (TOP SPORT) 3H59'59"

    ELFNESHE WOLDEAMILAK TAFESSE (ETIOPIA) 3H13'28"

    LUCIA COLGIATO (GS AVIS SEREGNO) 3H13'41"

    EDDA AURELIA NICOSIA (NADIR) 3H29'42"

    ELEONORA SUIZZO (ARCHIMEDE) 3H30'39"

    ANGELITA BONANNO (MARATHON MISILMERI – UISP) 3H42'29"

    MARILISA FIORINO (CRAL ACT TRIESTE) 3H42'21"

    ANTONELLA MARINO (PALERMO H. 13,30) 3H49'03"

    GIUDITTA DAMIANI (POD MORETTI CORVA) 3H51'45"

    CINZIA SPATARO (POD. AVIS MOB LATTANZI) 3H51'53".

TOP TEN MEZZA MARATONA MASCHILE

    MASSIMO VITO CATANIA (ATLETICA AMATORI REGALBUTO) 1H13'18"

    MASSIMO LISITANO (PODISTICA MESSINA) 1H15'01"

    LEONARDO LUNETTO (POL. APB) 1H16'03"

    GABRIELE DI VICO (ARCHIMEDE) 1H16'32"

    ANGELO FALLETTA (NADIR) 1H16'50"

    LUCA BURZICCHI (MARATHON CLUB CITTA' DI CASTELLO) 1H17'57"

    GIUSEPPE ADAMO (ATLETICA TERRASINI) 1H19'12"

    DOMENICO NUNNARI (PODISTICA MESSINA) 1H19'38"

    GIOVANNI TITOLO (ATLETICA MAZZARINO) 1H20'11"

    GIUSEPPE MAZZARA (POLISPORTIVA MARSALA DOC) 1H20'41".

 

Album Marathon Misilmeri

Album 1 Crispi

Album 2 Crispi

Classifiche maratona e mezza maratona

Album 3 Crispi